Stone Island, ricerca, innovazione e cromie esclusive

Stone Island è l’autenticità delle line che incontrano una cultura appassionata di ricerca, sperimentazione e funzionalità, seguendo le matrici di un marchio d’abbigliamento sportivo nato nel 1982 a Ravarino, nel modenese, grazie al genio di Massimo Osti, Art Director ed intellettuale bolognese.

Il passaggio dell’azienda nelle mani di Carlo Rivetti, che la rilevò nel 1993 con la sorella Cristina, promise una continuità quasi inaspettata, ma del tutto sincera. Negli anni il marchio rafforzato nei suoi valori e nell’etica produttiva si identifica come un vero e proprio simbolo in quanto a ricerca estrema per ciò che concerne sia le fibre che i tessuti.

Design sempre innovativi ridefiniscono la classica concezione dello sportswear divenendo culto e tendenza, ad oggi Stone Island è certezza dei valori nell’assoluta perfezione delle linee che si incontrano generando capi esclusivi.

Un punto di forza del brand risiede nella capacità estrema di lavorare sul capo finito con la continua sperimentazione di coloranti e trattamenti in laboratorio per risultati che incantano. La Sportswear Company combina nelle sue ambientazioni avanzate tecnologie, esperienze e capacità umana per la realizzazione di ricette di tintura inimitabili: ad oggi circa 60.000.

Ecco una vasta gamma di prodotti firmati Stone Island per lui e per lei.

Stone Island conserva al suo interno due anime, una propensa all’indagine costante, quella scrutatrice e raffinata, l’altra incentrata sulla valorizzazione di fibre e tessuti, per la scoperta di nuovi materiali e tecniche produttive sempre esclusive. Numerosi i progetti, dalle giacche in monofilamento di nylon derivanti da una tecnologia di filtrazione dell’acqua, ai tessuti riflettenti e termosensibili che cambiano colore al variare delle temperature.

Tra gli altri ricordiamo il panno in poliestere, leggerissimo, con rivestimento in sottovuoto al 100% inossidabile con film d’acciaio utilizzato nell’ambito della tecnologia aeronautica per proteggere i computer di bordo. L’uso di materiali e non tessuti, fa di ogni capo di Stone Island qualcosa di esclusivo, per chi ama curare il proprio outfit prediligendo capi esclusivi.

Nessun commento

Scrivi un commento