Giubbini Fay per uomo, made in Italy con funzionalità ed eleganza

I giubbini per uomo della Fay riescono nella missione di delineare, con classe, una personalità, ma anche una forma mentis, riuscendo ad elevarsi nel corso degli anni rispetto ai concorrenti sul mercato per le loro peculiari linee stilistiche e la loro personalità. Made in Italy per eccellenza, risultato del duro lavoro di Filippo Della Valle che aveva iniziato la sua carriera come semplice calzolaio da bottega agli inizi del Novecento, la Fay simboleggia con ogni suo capo il punto di arrivo di un lavoro basato sull’impegno, sulla qualità, sul desiderio di portare sul mercato qualcosa che sia allo stesso tempo unico e familiare.

Ispirati alle linee e allo stile squisitamente britannico ma senza dimenticare il loro essere profondamente italiani, ottimi per le medie stagioni e per i periodi più freddi, i giubbotti della Fay sono perfetti per l’uomo moderno, in continuo movimento ed evoluzione, un viaggiatore slegato da spazio e tempo che fa del mondo la sua casa, pronto ad ogni evenienza e che ha bisogno di un capo affidabile, resistente, funzionale. I giubbini Fay presentano un taglio classico ma finemente lavorato, dove ogni passaggio e cucitura riflettono l’impegno di chi ha posto la passione al primo posto nella creazione dei propri capi d’abbigliamento.

L’idea alla base dei cappotti per uomo della Fay è quello military, elegante, funzionale, segnato da un’elevata funzionalità che non intende rinunciare a uno stile ricercato, tipico dell’uomo di classe, che sceglie il buon gusto su qualsiasi altra alternativa. Il made in Italy traspare nei più piccoli dettagli, nella raffinatezza senza tempo della sua grazia, nella scelta frutto di anni di ricerche dei tessuti migliori e più pregiati, nella lavorazione millimetrica e accurata, marcata dal desiderio di offrire a chiunque indossi un giubbino Fay il capo dei suoi sogni. Esprimi la tua personalità con fermezza e classe, scegliendo sempre la qualità, con i giubbotti Fay è semplice.

Nessun commento

Scrivi un commento